Liuck Berrone

Liuck Berrone

  • Batterista
  • Luogo Casale Monferrato (AL)
  • Generi Rock
  • Età 30 anni
  • Sesso Uomo
  • Livello Professionista
  • Iscrizione Iscritto da 2 anni e 2 mesi

Media

28/10/2019

Hammer Doll’s , le bambole Martello

  • Ruolo Batterista
  • Formazione Collaborazioni varie
  • TipoLive

Biografia

 


Luca Berrone nasce il 12/09/1991 a Casale Monferrato.

Subito cresce con una grande passione per la musica e si dedica all’ascolto di molti generi musicali.

Compiuti 21 anni,  incomincia a dedicarsi seriamente allo strumento, così decide di intraprendere  un percorso di studi, prima con Dario Fiume,poi con Marco Ferrero ( allievo di Enrico Lucchini) e subito dopo con Marco Serra,batterista di Massimo Lopez e Tullio Solenghi.

Decide in seguito di iscriversi al conservatorio Vivaldi di Alessandra, dove rimane per circa un anno nel corso di batteria e percussioni jazz con Paolo Pellegatti. 

Dopo tre anni  di studi intensivi,  riesce a prendere parte ad un contest dedicato alle band, proprio a Bologna nel famoso Roxy Bar, per sostituire il suo primo maestro: Dario FIume.

Pronto per lanciarsi  nel contesto Live, forma un paio di gruppi con i quali suona nella zona del Monferrato, presso locali e anche matrimoni.

Partecipa a “Lets’s Rock Festival” un evento che si tiene presso il teatro Tartara di Casale Monferrato,dove si esibiscono i gruppi più attivi della zona. 

Nel 2015 viene ingaggiato da Alessandro Pelagatti, pianista e tastierista toscano con grande esperienza, già artefice di numerosi dischi, per formare un musical di nome “Atlantico” con musicisti ed attori esperti; avente luogo principalmente in Toscana. I pezzi variano dal rock alle ballad, dal classico pezzo pop  al jazz, dal prog fino a pezzi più da combattimento come marcette militari. 

Così incomincia a comporre la sezione ritmica per lo spettacolo suonando fino al 2019 in diversi teatri quali:  Teatro Civico di La Spezia, Tearo Niccolini San Casciano,  Gran Caserma di  Grosseto, Abbazia di San Galgano, Teatro Verdi San Savino, Teatro Petrarca Arezzo, Teatro Artè Capannori.

Nel 2016 registra l’EP di “Atlantico” in Toscana, mentre nel 2017 registra il CD dello stesso, completo con i pezzi aggiunti successivamente. 

Non meno importante della collaborazione Con Pelagatti è il progetto”Planet Soul “,  un cd di composizioni strumentali dedicato ad evocare singolarmente ogni pianeta del sistema Solare. 

Altro progetto che viene presentato sui palchi in modo vincente ed itinerante. Ricordiamo le esibizioni  di Brescia E Spotorno. 

L’anno successivo viene  contattato dai Drink Day (Tribute band Green Day),gruppo abbastanza popolare nella zona del Monferrato in sostituzione al batterista, per una serie di date.

Dal 2018 inizia ad insegnare batteria ai più giovani, ragazzi ed adulti.

Tutt’ora si sta dedicando sempre di più, giorno dopo giorno, allo studio della tecnica del suono e della precisione per migliorare ulteriormente le sue capacità musicali e artistiche.

Nel frattempo è batterista ufficiale e attivo di inverse band 

Tra cui ricordiamo gli Hammer Dolls che calcano i palchi portando un genere prettamente Rockabilly ,

Il complesso di Stefano Gurioli, giovane emergente eporediese con il quale ha partecipato nel 2019 al famoso MEI di Faenza, il meeting degli indipendenti che si svolge ogni anno per permettere ai giovani gruppi di ottenere produzioni discografiche, ed ottenendo proprio in questo contesto il premo di Riconoscimento in danaro da parte di produzioni locali, come gruppo migliore.

Collabora anche con I DO DI PLETTRO band di cinque elementi che propone rock italiano,

E’ inoltre fondatore del tributo  a Caparezza, “I Nonna Rasta” che sta riscuotendo discreto successo sul territorio piemontese. 

Ed infine con Giulia Sophie Maiolo forma un duo acustico, dove con Un set percussioni, riesce ad aggiudicarsi i palchi di ambienti più intimi.