Giacomo Lelli

Giacomo Lelli

  • Flautista (traverso)
  • Luogo San Benedetto del Tronto (AP)
  • Generi Blues, Folk, Jazz, Rock
  • Età 56 anni
  • Sesso Uomo
  • Livello Professionista
  • Iscrizione Iscritto da 2 anni e 7 mesi

Media

Mostra filtri

Filtri

Tipo:

21/10/2020

Paolo Capodacqua al MEI 2020 (3-10-2020) con una dedica a Claudio Lolli

  • Ruolo Flautista (traverso)
  • Formazione Collaborazioni varie
  • TipoLive
25/06/2018

"In the grip of stronger stuff"

  • Ruolo Flautista (traverso)
  • Formazione Collaborazioni varie
  • TipoLive
03/11/2015

"Mercante di Niente"

  • Ruolo Flautista (traverso)
  • Formazione Collaborazioni varie
  • TipoLive
03/12/2008

Dun Ringill

  • Ruolo Flautista (traverso)
  • Formazione Collaborazioni varie
  • TipoLive
04/06/2008

Una Vita Contromano

  • Ruolo Flautista (traverso)
  • Formazione Collaborazioni varie
  • TipoRegistrazione studio
04/06/2008

Replay

  • Ruolo Flautista (traverso)
  • Formazione Collaborazioni varie
  • TipoRegistrazione studio

Biografia

BIOGRAFIA GIACOMO LELLI:

 

Flautista versatile, nato ad Ascoli Piceno il 24 Luglio 1965, inizia a suonare il flauto dolce già nella scuola elementare con l'aiuto del padre, maestro elementare con la passione per la musica, per poi approdare allo studio del flauto traverso, sotto la guida del Maestro Sandro Carbone, e del Maestro Concezio Leonzi con il quale si diploma al Conservatorio Statale "G. Braga" di Teramo. Ha seguito numerosi corsi di perfezionamento tenuti da Musicisti e Maestri di fama internazionale, quali Angelo Persichilli e Adelio Alfieri (primo flauto dell'orchestra del Teatro dell'opera di Roma). Ha tenuto numerosi concerti di musica classica sopratutto con il pianista Graziano Caprioni, il chitarrista Gianni Saccomandi, e varie Orchestre, interpretando composizioni per flauto dei maggiori musicisti, tra i quali Bach,Vivaldi, Mozart, Beethoven, ecc. Nel corso della sua esperienza, e grazie alla sua versatilità, si è avvicinato alla musica moderna, partecipando alla realizzazione degli album "Strade", "Gli angoli del mondo" "I successi" e "Fiato" di Goran Kuzminac con il quale ha collaborato nei suoi concerti dal vivo, insieme anche a Luigi Grechi De Gregori, Claudio Lolli e Paolo Capodacqua partecipando con quest'ultimo nel suo CD "Ferite&Feritoie" uscito nel Gennaio 2020. Nel 1999 ha partecipato alla manifestazione "Pigro" che si tiene ogni anno a Teramo in memoria ad Ivan Graziani, suonando insieme a Ron e Goran Kuzminac nella famosa "Canzone senza inganni" dove i tre, Goran Kuzminac, Ron ed Ivan Graziani, collaborarono insieme negli anni ottanta. Trasferitosi in Veneto in provincia di Venezia, inizia a collaborare con musicisti del luogo, e del nord Italia, tra cui il sassofonista Gigi Golfetto ed il chitarrista cantante Lincoln Veronese per la realizzazione del CD "Tesori Sommersi" e con il gruppo "Lincoln Quartet", collaborando a convention dedicate al famoso gruppo storico (Jethro Tull ), nonchè a concerti con Clive Bunker (batterista storico dei Jethro Tull) ed alla realizzazione di concerti in memoria di Fabrizio De Andrè. In occasione della Xma Convention di "Itullians" Fan Club Ufficiale Italiano Jethro Tull, si è anche esibito a fianco di Flavio Oreglio"Il Poeta Catartico" (Zelig), in una improvvisazione di poesie con sottofondo musicale, e di recente è stato anche impegnato in studio di registrazione per l'ultimo lavoro musicale di Flavio Oreglio "Siamo una Massa di Ignoranti Parliamone" uscito il 28 Aprile 2006 suonando in quattro tracce del CD. Nel corso del 2006 a preso parte alla consueta Convention di "Itullians", esibendosi in pratica con tutti gli ospiti dell'evento, oltre a Flavio Oreglio e Clive Bunker, nomi come Glenn Cornick, Dave Pegg, Tinkara, John Weathers, Andrea Griminelli, e l'inossidabile Ian Anderson, con cui ha duettato in due brani insieme a Tinkara, uno insieme a Silvia Perlini, e nel finale con la ormai storica Locomotive Breath. Al momento, è considerato dalla critica musicale, e dai giornalisti, uno dei migliori flautisti Rock e non solo in Italia. Attualmente si dedica a vari generi musicali, in collaborazione con vari musicisti e gruppi musicali tra cui il batterista Massimo Manzi, Andrea Vercesi con cui è cofondatore del tributo acustico ai Jethro Tull "The Poet & The Painter". Tornato nelle Marche precisamente a San Benedetto del Tronto, si sta dedicando all'insegnamento del Flauto Traverso, e a concerti live in ricordo del cantautore Goran Kuzminac, alla collaborazione con Paolo Capodacqua, con il Trio "GIALESE" composto da Giacomo Lelli (flauto), Alessio Giuliani (violino) e Sergio Capoferri (fisarmonica) ed il chitarrista cantante Michele Giovenali.